Per Appuntamenti: 340.5295109 - 06.8608642

Via Valpolicella, 19 - ROMA Guarda la Mappa

Implantologia e Chirurgia

Implantologia e Chirurgia

Per implantologia (dentale) si intende quell’insieme di tecniche chirurgiche atte a riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo totale o parziale mediante l’utilizzo di impianti dentali ovverosia dispositivi, metallici e non, inseriti chirurgicamente nell’osso mandibolare o mascellare, o sopra di esso ma sotto la gengiva, atti a loro volta a permettere la connessione di protesi, fisse o mobili, per la restituzione della funzione masticatoria. Tali impianti possono essere di diverse forme inseriti in diverse sedi con varie tecniche e poi connessi alle protesi con diverse tempistiche.

 

La chirurgia odontostomatologica invece si occupa di:

  • estrazione di denti molto malati o che non è possibile salvare con altra terapia (per esempio con la endodonzia);
  • estrazione di residui radicolari;
  • rimozione di radici o di denti rimasti inclusi o semi-inclusi nell’osso come gli “ottavi in disodontiasi” o “ottavi inclusi” (denti del giudizio);
  • asportazione dell’apice del dente coinvolto in processi infiammatori, quando non trattabili con la sola endodonzia (apicectomia);
  • asportazione di cisti dentarie: formazioni cistiche che interessano un dente o i suoi tessuti di sostegnola cisti dentaria può determinarsi per errori di sviluppo dei tessuti deputati all’odontogenesi o per stimolo infiammatorio:
  • asportazione di cisti follicolari: formazioni cistiche caratterizzate dalla presenza di un dente la cui corona è contenuta nella cavità cistica mentre la radice ne è al di fuori ed in rapporto con l’osso circostante;
  • asportazione di cisti radicolari: cisti di origine infiammatoria, compaiono a livello della radice e sono originate da processi granulomatosi;
  • asportazione di cisti residue: cisti radicolari che residuano all’avulsione del dente con il quale erano in rapporto risultando isolate nel contesto osseo;
  • asportazione di cisti traumatiche: conseguenti ad un trauma o ferita;
  • asportazione di piccoli tumori e neoformazioni del cavo orale:
  • scappucciamenti di elementi dentari inclusi (durante terapia ortodontica);
  • a scopo implantoprotesico può rendersi necessario l’elevazione del pavimento del seno mascellare mediante innesto di materiale biocompatibile (osso autologo o eterologo, fattore di crescita derivante dalle piastrine ecc.);
  • frenulectomia (asportazione dei frenuli mediani e linguali);
  • osteoplastica (rimodellamento dell’osso) a scopo preprotesico;
  • estrazione di denti sani in casi di “affollamento dentario” (situazione in cui la larghezza complessiva degli elementi dentari di un’arcata è superiore alla larghezza dell’arcata stessa) o ai fini di una corretta terapia ortodontica.

No comments yet.

Add a comment